Barzellette razziste

Indipendentemente dal colore della pelle, dalla geografia o dalle vostre credenze, queste barzellette razziste potrebbero darvi fastidio. Colpiscono tutti i tipi di persone, e non intendono essere un discorso d’odio. Noi del dipartimento editoriale non siamo razzisti e non incoraggiamo atti di razzismo pubblicando queste barzellette, anzi il contrario!
Detto questo, abbiamo selezionato le nostre migliori e più divertenti barzellette. Vi ricondiamo che le pubblichiamo per farvi sorridere tutti. 

Barzellette razziste 1 – 5

1. Qual è il regalo più comune per il giorno della mamma in Turchia? La crema da barba.

2. Su quale mercato estero non devi mai speculare? L’Etiopia, non ti viene mai fame di divertirti con esso.

3. La differenza tra un ebreo e una pizza? La pizza non urla quando la metti in forno.

4. Gli immigrati si lamentano che ci sono pochi programma TV su di loro. La TV si scusa e si impegni a trasmettere “Poliziotti” con maggior frequenza fin da ora.

5. La differenza tra un pene e un profugo? Uno è difficile da prendere dentro, l’altro da far uscire.

Barzellette razziste 6 – 10

6. Come lo chiami un turco con una gamba di legno? Un bastone con della merda attaccata.

7. Che somiglianza c’è tra gli steroidi e il KKK? Entrambi fanno correre veloci i negri…

8. Qual era il mezzo più veloce di trasporto durante la seconda Guerra mondiale? Un ebreo in bicicletta attraverso la Germania.

9. Perché Hitler si suicide? Vide la bolletta del gas.

10. Continuo a ricevere messaggi sul mio Pittbull che durante la seconda Guerra mondiale ha ucciso 4 somali, 3 pachistani e 4 turchi. Per l’ultima volta, ripeto: “Non è in vendita!”

Barzellette razzista 11 – 15

11. Mohammed al dottore: “Ogni volta che scopo una ragazza mi fanno male gli occhi!” “Probabilmente lei è allergico allo spray al pepe.”

12. Un turco finisce in tribunale perché ha infettato 10 bionde con l’AIDS. Il giudice: “Non le ha avvisate?” Il turco: “Si, dicevo: vi AIuDerò col mio cazzo, ma non capivano.”

13. Lo sai che gli immigranti sono persone simpatiche? Vengono sempre in gruppo e ti chiedono: “Problemi?”

14. Come lo chiami un rapper cinese? Vaniglia Riso.

15.La ragazza Thai lo piglia così forte in culo che colpisce la sponda del letto e batte I denti. Il ragazzo: “Oh mi spiace, ti risarcisco!” La ragazza: “Non ti preoccupare, sono solo quelli da latte.”

Barzellette razziste 16 – 20

16. Che accade se un ebreo con il cazzo duro va a sbattere su un muro? Si rompe il naso.

17. Cosa hanno di simile un pene e un immigrato? Senti comunque un senso di sollievo quando hanno fatto e sono usciti.

18. L’altra notte è stata trovata una bomba fuori una moschea a Chicago. La polizia disse a tutti di stare calmi, perché potevano spingerla nell’edificio…

19. Se due Pakistani e un negro sono seduti in una macchina, chi guida? Un poliziotto.

20. Come è stato inventato il cavo d’acciaio? Due ebrei stavano litigando per lo stesso centesimo.

Barzellette razziste 21 – 25

21. Il piccolo Mohammed chiede alla mamma: “Mamma, ho il pene più grande delle medie, è perché son nero?” “No, caro, è perché hai 19 anni.”

22. Perché I mussulmani sono poveri? Perché i cerchioni in lega costano caro.

23. Perché i somali non vanno al cinema? Non riescono a tenere i sedili giù …

24. Quanto dura una visita in bagno di una immigrante? Nove mesi.

25. Perché gli ebrei guardano I film porno al contrario? Vengono quando vedono la puttana ridare i soldi al cliente.

Barzellette razziste 26 – 28

26. Che cosa devi fare quando vedi un immigrante con una gamba sola? Smettila di ridere e carica il fucile.
27. Che cosa è lungo e puzza di aglio? Il treno verso la periferia.
28. Una ragazza turca è chiamata dal professore: “Un bel tema. Scrivi come una vera americana!”. La ragazza va a casa e lo dice ai genitori: “Mamma, ho preso il voto più alto e il prof dice che ora sono una vera americana!” La madre la sculaccia. Va dal padre e succede la stessa cosa. Il giorno dopo a scuola il professore le chiede: “ Come si ci sente ad essere una vera americana?” “Male, sono già stata picchiata da due emigranti di merda.”